Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

tv o proiettore

Come scegliere tra TV e proiettore: i consigli di LG

TV| 5 minuti

L’evoluzione tecnologica dei proiettori e il fascino “dell’effetto cinema” spingono diversi appassionati a prendere in considerazione l’installazione di un proiettore in casa propria per sostituire il classico TV: vediamo i pro e i contro di questa scelta.

Il vantaggio principale di utilizzare un proiettore è quello di poter ricreare in casa propria l’effetto di una sala cinematografica con uno schermo grande e un sistema audio di qualità, oppure quello di giocare appassionanti partite ai videogiochi, ma anche di supportare in grandi dimensioni le proprie attività lavorative. Vediamo però quali sono gli elementi un po’ più complessi da gestire, relativamente a questa scelta, specie se paragonati all’utilizzo di un televisore classico.

Differenze di installazione tra TV e proiettore

Un proiettore deve essere posizionato di fronte alla superficie di proiezione, sia che tu scelga di usare un telo dedicato o un semplice muro bianco. I TV spenti perdono inevitabilmente parte del loro fascino, specialmente se sono di grandi dimensioni, ma anche una parete bianca o un telo non rappresentano esattamente la prima scelta in fatto di arredamento.

È possibile ovviare con teli arrotolabili (motorizzati o meno) ma devono essere di buona qualità per evitare deformazioni, senza contare il costo più alto. Il proiettore posizionato in mezzo alla stanza può dare fastidio e, anche se decidessi di fissarlo a soffitto, sarebbe necessario portarvi i cavi di alimentazione e quelli delle sorgenti che intendi collegare. Se vuoi godere di immagini di grandi dimensioni dovrai inoltre posizionare il proiettore a una certa distanza, e chi si muove per la stanza rischia di ritrovarsi nel fascio di proiezione.

Regolare un TV o un proiettore

L’immagine di un proiettore va regolata in funzione del suo posizionamento: in particolar modo messa a fuoco e correzione trapezoidale (quella che evita che tu veda un’immagine a forma di trapezio) vanno regolate ogni volta che sposti il proiettore. Devi inoltre considerare che il telecomando andrà puntato verso il proiettore o la sorgente e non verso il muro: può sembrare un difetto da poco ma a lungo andare può risultare davvero fastidioso.

Luminosità necessaria

Il proiettore ama gli ambienti bui: quelli più recenti hanno una luminosità sufficiente per essere utilizzati anche di giorno, ma la qualità delle immagini e soprattutto la resa dei colori non sono le stesse. Un TV può invece essere guardato tranquillamente anche in pieno giorno senza un degrado significativo delle immagini.

Connettività di proiettori e TV

Così come avviene con un televisore devi considerare il collegamento di sorgenti come lettori Blu-ray, console di gioco o decoder, ma mentre nel primo caso puoi posizionare comodamente questi dispositivi nei pressi del televisore, con un proiettore devi prevedere lunghi cavi o una posizione delle sorgenti ad hoc.

Trasmissioni TV anche sul proiettore

La maggior parte dei proiettori non è dotata di sintonizzatore TV, quindi se vuoi vedere una qualunque trasmissione televisiva dovrai per forza collegare un decoder esterno. Nel caso tu scelga un proiettore dotato di sintonizzatore, dovrai comunque portare il cavo d’antenna fino alla sua postazione.

Audio

La maggior parte dei proiettori non ha speaker integrati, o almeno non degni di un impianto Home Cinema. Rischi di vedere immagini meravigliose con un’audio gracchiante e perderti metà dell’effetto. Il problema è ovviamente risolvibile con una soundbar o un impianto audio Home Theater, ma in questo caso dovrai prevedere altri cavi dalla sorgente, o dall’amplificatore, ai diffusori o alla soundbar.

La soluzione LG: il proiettore laser LG CineBeam 4K

Vincitore di diversi premi relativi al design e all’innovazione, come il CES Innovation Award, il reddot Design Award e l’iF Design Award, il nuovo proiettore laser LG CineBeam 4K rappresenta la soluzione a molti dei limiti visti sopra. Permette la proiezione di immagini da 40 fino a 150 pollici di diagonale, (oltre 3 metri e 80 cm) e grazie alla grandissima luminosità della sorgente laser (2.500 lumen) puoi utilizzarlo anche in pieno giorno. Grazie alla sua forma particolare e allo specchio sul copri-lente puoi installarlo e spostarlo in maniera semplice e con maggiore libertà: di fronte alla parete di proiezione, a soffitto, e persino per terra per proiettare un cielo stellato quando sei sdraiato a letto. Il suo sistema automatico (Auto Vertical Keystone) impiega solo pochi secondi per individuare e correggere le distorsioni dell’immagine e allineare la proiezione in modo ottimale.

Un altro grande plus di questo proiettore è la sua interfaccia Smart, molto simile a quella della piattaforma WebOS, il sistema operativo dei TV LG che ne semplifica l’utilizzo rendendolo più intuitivo, e utilizzabile anche con mouse e tastiera wireless. La connettività wireless permette di sfruttare i vantaggi dello standard Miracast per visualizzare i contenuti di dispositivi come smartphone, tablet o PC, con dimensioni mai viste. Per quanto riguarda l’audio, puoi sfruttare gli speaker integrati o abbinare qualsiasi prodotto che riproduce l’audio via Bluetooth, come diffusori esterni o cuffie.

Le alternative al proiettore: TV LG Ultra Large

tv o proiettore

Se ami comunque guardare un film o giocare su un grande schermo ma trovi l’utilizzo di un proiettore eccessivamente complesso, puoi sempre puntare sui TV LG di grandi dimensioni: i TV LG retroilluminati a Led, disponibili anche con tecnologia NanoCell per la massima resa dei colori, sono disponibili fino alla straordinaria dimensione di 86 pollici (218 cm), mentre l’incredibile OLED SIGNATURE TV 8K arriva addirittura a 88 pollici di diagonale, corrispondenti a più di 223 cm, e integra nella base un sistema audio in grado di rivaleggiare con un impianto sonoro Home Cinema completo.

Un proiettore probabilmente ha pochi rivali per quanto riguarda l’esperienza di visione di un film e il coinvolgimento con un videogioco, ma mostra i propri limiti nell’utilizzo quotidiano e richiede sostanzialmente uno spazio a lui dedicato: a voi la scelta.

Last modified: 18 Gennaio 2021

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *