Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

Come scegliere il miglior notebook per lavoro

LG| 6 minuti

Tra smart working e ritorno a scuola, i notebook stanno vivendo un momento di popolarità: i nuovi modelli sono potenti, leggeri e con un design sempre più ricercato. Esistono diversi tipi di notebook adatti alle diverse esigenze: affidabili e senza “fronzoli” per lavorare, leggeri e compatti per la scuola, grandi e capienti per un utilizzo in famiglia, potenti e dal look aggressivo per i giocatori incalliti. Un notebook per lavorare deve essere potente, affidabile, maneggevole e con una buona durata della batteria.

Vediamo quali caratteristiche considerare per scegliere il miglior PC portatile per lavoro, da casa o in ufficio, senza ovviamente scordare che qualche volta può essere utilizzato anche per lo svago.

Notebook per lavorare: caratteristiche dello schermo

I formati esistenti sono da 13, 14, 15,6 e 17 pollici. I più piccoli rendono i notebook molto leggeri, ma non vanno bene per lunghe sessioni di lavoro perché affaticano molto la vista, d’altro canto quelli più grandi rendono spesso il laptop un po’ troppo pesante per essere “portatile”. Ti piacciono gli schermi ampi ma non vuoi arrivare a sera con le spalle doloranti quando sei in giro? Il notebook LG Gram con schermo da 17 pollici è il più leggero al mondo con appena 1.350 grammi di peso, così puoi portarlo sempre con te senza sacrificare la vista. Una valida alternativa può essere collegare un monitor esterno, anche da 32 pollici come il nuovissimo LG Ergo Ultra HD 4K, e usare lo schermo del notebook solo quando si è in trasferta. Gli schermi lucidi, detti anche glossy, sono eleganti e vanno bene per godersi i film, ma per lavorare danno troppi riflessi, meglio optare per uno opaco.

Notebook per lavoro: processore e scheda grafica

La maggior parte dei nuovi processori ha una scheda grafica integrata e offre prestazioni in grado di supportare alla grande tutte le principali applicazioni da ufficio. Se però ti capita di fare editing video, fotoritocco o di rilassarti con qualche videogioco, hai bisogno di quelli più potenti (Intel Core i7) e magari una scheda grafica dedicata.

La memoria RAM per un notebook per lavorare

Per la RAM, 8 GB sono il quantitativo standard (non accontentarti di meno) per far girare senza problemi anche diverse applicazioni. Può essere utile sapere se il notebook ha la possibilità di aggiungerne altra in seguito o se gli slot (dove si collega questo tipo di memoria) sono tutti occupati.

Lo spazio di archiviazione ideale per il notebook

Le unità allo stato solido (SSD) hanno ormai rimpiazzato gli hard disk classici, ad eccezione di alcuni casi in cui è richiesta un grande capacità di memoria, solitamente sui computer fissi da scrivania. 256 GB possono essere sufficienti per un utilizzo in ufficio, ma se vuoi usare il computer per salvare le tue foto o scaricare qualche video, è meglio non scendere sotto i 512 GB. Non scegliere un notebook con Hard Disk, sono decisamente più lenti.

Autonomia di un notebook per lavorare

È un elemento da non sottovalutare, soprattutto se ti trovi spesso a viaggiare per lavoro. I notebook più recenti hanno carica batterie più leggeri e compatti e soprattutto riescono a raggiungere autonomie impensabili fino a poco tempo fa. Considera comunque le ore dichiarate dai produttori sempre come il miglior risultato raggiungibile con un utilizzo non troppo intenso. Grazie a una batteria da 80 Wh, il nuovo notebook LG Gram con schermo da 15.6 pollici riesce a raggiungere la straordinaria autonomia di più di 18 ore di utilizzo: puoi lavorare tutto il giorno senza l’ansia di avere a disposizione una presa di corrente.

Affidabilità e sicurezza dei notebook LG

Se lo usi per lavoro, è fondamentale che il tuo notebook sia affidabile, resistente e che garantisca la sicurezza dei tuoi dati. I nuovi notebook LG Gram hanno la scocca in lega di magnesio che li rende leggeri e al contempo estremamente solidi. Durabilità ed affidabilità sono confermate dal superamento dei rigorosi test eseguiti con standard militare MIL-STD-810G, che verificano la resistenza a sette fattori tra cui urti, vibrazioni, pressione, polvere e temperature estreme.

I notebook LG Gram supportano gli standard di sicurezza HDD Security e TPM, e integrano inoltre nel tasto di accensione un sofisticato lettore di impronte digitali: mantieni i tuoi dati al sicuro senza preoccuparti di dimenticare la password.

Connettività del notebook per lavorare

La connettività è un elemento spesso sottovalutato: fondamentale la presenza di un’uscita per un display esterno, così da ricreare una comoda postazione di lavoro, ingressi USB a sufficienza, e ancor meglio una  porta Thunderbolt. I notebook di ultima generazione sono compatibili con lo standard Wi-Fi 6, che consente prestazioni migliori e un risparmio di batteria, e con i dispositivi Bluetooth (il nostro consiglio è che lo standard sia aggiornato almeno alla versione 5.0). Recentemente la connettività alla rete LAN tramite presa Ethernet è garantita da adattatori che si collegano a una porta USB, mentre non deve mancare mai l’uscita audio per collegare cuffie o speaker.

Altre caratteristiche da considerare nella scelta del notebook

Altre caratteristiche che spesso si rivelano importanti sono la comodità di utilizzo della tastiera, la presenza o meno di un tastierino numerico dedicato sulla destra, la presenza di una webcam di qualità, e la possibilità di leggere schede di memoria, per espandere quella a disposizione e scambiare facilmente dati con smartphone e altri dispositivi. I lettori DVD sono ormai presenti su pochissimi laptop: eventualmente è più pratico acquistare per pochi euro lettori esterni da collegare alla porta USB

Notebook per lavoro come scegliere

La gamma LG Gram: notebook per lavorare

La linea di notebook LG Gram è caratterizzata da una notevole potenza di calcolo, un’ampia connettività, e soprattutto un peso davvero “light”: 1.120 grammi per il modello da 15 pollici e 1.350 grammi per quello da 17 pollici.

Il notebook LG 15Z90N-VAA75D ha uno schermo da 15,6 pollici con risoluzione Full HD, sfrutta un processore Intel di decima generazione i7-1065G7 (a 1.3 GHz) con scheda video integrata Iris Plus Graphics, dispone di 8 GB di memoria RAM (DDR4), è dotato di connettività Wi-Fi 6  e può vantare un peso di appena 1,1 kg. Il disco SSD è veloce e capiente: 512 GB, e grazie a un apposito slot puoi anche aggiungere spazio con una scheda microSD. Il pulsante di accensione integra un lettore di impronte digitali, l’audio supporta la tecnologia DTS Headphone-X, per un ascolto surround in cuffia, e grazie alla batteria da 80 Wh, promette un’autonomia superiore alle 18 ore. Per quanto riguarda la connettività hai a disposizione 3 porte USB 3.1 e una Thunderbolt 3 (tramite la USB Type-C), che consente di trasferire dati fino a 40 gigabit al secondo (otto volte più rapidamente rispetto a una USB 3.0) e puoi utilizzare anche per ricaricare il notebook.

Dal punto di vista software, alla versatilità di Windows 10, LG aggiunge qualcosa in più come, ad esempio, l’utility che consente di limitare la carica della batteria all’80% così da prolungarne la vita nel tempo, oppure la funzione che avvia istantaneamente il laptop semplicemente aprendolo. Diversi programmi preinstallati consentono l’editing di file audio, fotografici e di filmati, e con ColorDirect è persino possibile gestire la correzione cromatica di un video. La modalità Reader, inoltre, riduce la luce nello spettro del blu, così da affaticarti meno gli occhi durante la lettura.

Last modified: 23 Ottobre 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *