Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

incentivi fotovoltaico 2020

Tutto sugli incentivi fotovoltaico 2020

LG| 5 minuti

Sfruttando gli incentivi fotovoltaico 2020, puoi installare un impianto fotovoltaico LG Solar, tramite il quale puoi dare il tuo contributo alla salvaguardia del pianeta e ottenere un consistente risparmio economico.

Oltre al guadagno derivato dalla produzione di energia è possibile sfruttare infatti alcuni incentivi al fotovoltaico e opportunità, recentemente rinnovate anche per il 2020, che il nostro Paese mette a disposizione: prima tra tutte la detrazione fiscale del 50% dei costi sostenuti per un nuovo impianto. Le detrazioni sono infatti state prorogate fino al 31 dicembre 2020.

 Il costo di un impianto fotovoltaico si recupera entro pochi anni, mentre un buon impianto dura anche diverse decine di anni. I pannelli solari LG sono infatti progettati e realizzati per durare a lungo: sono dotati di una delle migliori garanzie sulle prestazioni con l’incredibile durata di 25 anni.

Gli incentivi al fotovoltaico

Con la fine del Conto Energia e il passaggio degli incentivi alla detrazione fiscale c’era chi si aspettava una crisi del settore fotovoltaico, ma fortunatamente non è stato così: gli incentivi al fotovoltaico rendono infatti più conveniente l’acquisto e il ritorno economico dell’investimento.

Già da diversi anni chi acquista l’impianto solare per la propria casa può usufruire della detrazione fiscale del 50%. Valida sia per case singole, sia per condomini, purché l’impianto non superi i 20 kW, questa quota si applica al valore complessivo dell’investimento, comprensivo di mano d’opera, eventuale sistema di accumulo, strutture, ecc. fino a un massimo di 96 mila euro di spesa. Inoltre, la detrazione per impianti fotovoltaici rientra nelle ristrutturazioni edilizie, chiamata anche bonus ristrutturazioni, e non in quelle per risparmio energetico (che avrebbero una detrazione del 65%). Questo vale anche per gli impianti fotovoltaici con accumulo. 

Un esempio pratico di incentivo fotovoltaico

In altre parole, con questa agevolazione puoi farti installare un impianto fotovoltaico LG Solar sul tetto di casa e la metà del costo ti verrà ripagata sotto forma di sconto sulle tasse per i prossimi 10 anni. Facciamo un semplice esempio per capire come funziona: se l’impianto costa 10.000 euro, la corrispondente detrazione fiscale (IRPEF) del 50% sarà di 5.000 euro. La quota annuale che ti ritroverai scontata dalle tasse ogni anno per i prossimi 10 anni sarà di 500 euro. Si tratta quindi di un incentivo molto generoso, tenuto conto che con un buon impianto riuscirai a produrre energia solare anche per 30-40 anni. 

incentivi fotovoltaico

Chi può usufruire degli incentivi fotovoltaico 2020

È interessante sapere che possono usufruire del bonus fotovoltaico 2020 i privati, persone fisiche, che sostengono le spese per l’intervento, siano essi proprietari dell’edificio su cui viene installato l’impianto oppure i conduttori o comodatari.

I privati, inoltre, possono spesso godere di altri incentivi al fotovoltaico previsti dagli enti locali: la Regione Veneto, ad esempio, dà diritto al rimborso del 50% delle spese sostenute per l’acquisto e l’installazione di sistemi di accumulo per fotovoltaico, fino a un importo massimo di 3.000 euro. 

Inoltre, gli impianti che producono energia dal sole possono essere acquistati applicando l’aliquota Iva agevolata al 10%. Nel caso si tratti di nuova costruzione per la prima casa si può richiedere l’IVA al 4% ma in tal caso l’agevolazione non è compatibile con la detrazione fiscale.

Scambio sul posto: cos’è e come funziona

Lo Scambio Sul posto (SSP), detto anche net metering, ti consente di immettere in rete l’energia elettrica prodotta dal tuo impianto fotovoltaico privato, ma non immediatamente consumata, per poi prelevarla in un momento successivo per soddisfare i tuoi consumi elettrici. 

Questo servizio viene erogato direttamente dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) che prevede il confronto tra l’energia immessa in rete dal tuo impianto fotovoltaico e quella prelevata. In particolare, le due partite vengono compensate tra di loro e, normalmente, si riceve un rimborso. 

Il proprietario di un impianto fotovoltaico connesso alla rete, infatti, continua a pagare la propria bolletta con il fornitore che ha scelto, ma pagherà solo l’energia che ha prelevato nei momenti in cui il suo impianto non era in funzione (solitamente di notte). Dall’energia ceduta si ricava un beneficio economico solitamente inferiore rispetto a quello che avresti ricevuto consumando l’energia tu stesso, per questo in alcuni casi è possibile abbinare all’impianto un sistema di accumulo elettrico, che conserva l’energia prodotta e non consumata sul momento, per poterla utilizzare in seguito.

Considera che per un impianto fotovoltaico inferiore a 500 kW, l’elettricità per autoconsumo è calcolata con il prezzo al dettaglio di circa 0,25 €/ kWh.

fotovoltaico 2020

Una rete di partner affidabili

Le procedure per le richieste legate all’installazione di un impianto non sono sempre semplici: la Manovra per il 2020, analogamente a quanto già previsto per la riqualificazione energetica degli edifici, prevede che chi usufruisce del bonus, dovrà inviare all’Enea, per via telematica, alcuni dati relativi alla tipologia di interventi effettuati. Si tratta di informazioni che serviranno all’Agenzia per monitorare e valutare il risparmio energetico conseguito in seguito alla realizzazione degli interventi di ristrutturazione.

Per questo motivo gli installatori della rete LG si propongono come veri e propri partner di progetto e non come semplici fornitori. Le richieste di autorizzazioni da parte dell’utente si riducono al solo contatto con l’installatore elettrico: ci penserà lui ad attivare il gestore di rete e l’amministrazione locale per tutte le verifiche edilizie e paesaggistiche, che sono comunque assolutamente necessarie.

Last modified: 31 Marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *