Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

LG K50S Batteria 3.500 mAH

Batteria dello smartphone: non è più un’ansia con LG K50S

Mobile| 6 minuti

La durata della batteria dello smartphone è un fattore che sempre più prendiamo in considerazione quando dobbiamo decidere quale smartphone acquistare. 

LG K50S è il nuovo smartphone dual sim dotato di un incredibile schermo FullVision da 6,5 pollici, quattro fotocamere con Intelligenza Artificiale, audio di qualità, il tasto dedicato a Google Assistant e una straordinaria batteria dello smartphone a lunga durata da ben 4.000 mAh in grado di farti scordare l’ansia da ricarica, puntando su un risparmio energetico intelligente.

LG K50S

La batteria di LG K50S

L’obiettivo della maggior parte dei produttori è riuscire a farti utilizzare lo smartphone fino a sera senza problemi. Per ottenere questo risultato si possono utilizzare batterie molto capienti, ma il rischio è di avere smartphone pesanti, o utilizzare caricabatterie molto potenti, in grado di fornire più energia e ridurre i tempi di ricarica, ma in questo caso c’è il rischio di stressare le batterie. Queste infatti sono uno degli elementi più delicati degli smartphone ed è importante utilizzarle in maniera corretta.

LG utilizza principalmente batterie prodotte dalla “cugina” LG Chem; inoltre le sottopone a rigidi test per assicurarne l’affidabilità e la qualità nel tempo. Non solo le batterie: LG K50S ha superato i principali test realizzati con standard militari MIL-STD-810G per garantirti la massima affidabilità nel tempo. 

 

Come aumentare l’autonomia di uno smartphone

In generale non ci sono formule magiche per aumentare l’autonomia della batteria dello smartphone; tutto ciò che puoi fare è assumere delle piccole abitudini che ti aiutano a preservare la batteria del telefono (ridurre la luminosità dello schermo, impostare tempi di disattivazione brevi e disabilitare alcune funzionalità quando non sono necessarie, come ad esempio il Bluetooth, l’NFC, la rilevazione GPS o la connettività Wi-Fi.) Certo può essere frustrante dover continuamente accendere e spegnere tutte queste funzionalità o ancor peggio “limitare” la potenza di oggetti così straordinari come gli smartphone odierni.

I telefoni LG ti offrono diversi strumenti per conoscere lo stato e aumentare l’autonomia della batteria senza influire eccessivamente sulle prestazioni. Ecco alcuni consigli.

  • Se vuoi conoscere con precisione la carica della batteria dello smartphone, puoi visualizzarne la percentuale in alto nella barra di stato, a fianco alle icone relative al segnale: apri Impostazioni > scegli la voce Generali (nel caso tu abbia la visualizzazione a schede) > Batteria, quindi attiva la voce Percentuale della batteria sulla barra di stato.
  • Per aumentare l’autonomia la prima cosa da fare è capire cosa scarica maggiormente la batteria dello smartphone: puoi avere questa informazione da Impostazioni > Generali > Batteria > Utilizzo della batteria. Così vedrai quanto del consumo è dovuto allo schermo, quanto al Bluetooth o agli altri sensori e quanto alle app.

 

LG K50S dettagli batteria

 

  • Sempre accedendo a Impostazioni > Generali > Batteria, puoi attivare la Ricarica ottimizzata che regola automaticamente la velocità di carica per ridurre il calore generato: in questo caso non aumenti l’autonomia dello smartphone ma la vita della batteria dello smartphone nel tempo.
  • La funzione Batteria adattiva, invece, limita l’utilizzo di alcune app in background. Questa è una funzione avanzata che ti permette di scegliere quali app limitare e quali no per preservare la batteria del telefono.
  •  Devi conoscere bene le app installate sul tuo smartphone e perché è necessario che utilizzino la batteria: alcune app come quelle degli assistenti vocali, le tastiere sostitutive, e tutte quelle di messaggistica, ad esempio, hanno bisogno di rimanere sempre attive per funzionare correttamente e mostrarti le notifiche.
  • Quando la batteria dello smartphone è scarica puoi anche attivare le funzioni automatiche di risparmio energetico, ma questo influirà sulle prestazioni del tuo smartphone, ad esempio disattivando la vibrazione, spegnendo il display Always-on, riducendo la luminosità massima dello schermo e abbassandone la risoluzione. Questa funzione limita anche le attività delle app in background, per assicurarti di ricevere notifiche da app importanti come WhatsApp, seleziona le da Impostazioni > Generali > Batteria > Eccezioni del risparmio energetico.
  • Un sistema evoluto per risparmiare batteria consiste nell’utilizzare i Context Awareness di Google, ovvero abilitare una serie di attività legate al contesto o al luogo in cui ti trovi. Ad esempio, quando arrivi a casa o in ufficio puoi impostare in automatico il profilo audio, disabilitare il Bluetooth e attivare il Wi-Fi. Puoi impostare questa funzionalità da Impostazioni > Generali > Context Awareness. Per attivare queste funzioni devi aver abilitato la voce I miei luoghi nelle impostazioni del Gps. 

 

LG K50S Context Awareness

 

LG K50S: autonomia da record

Nonostante sia spesso appena 8,2 millimetri, LG K50S può contare su una capiente batteria da 4.000 mAh e su diverse soluzioni di ottimizzazione esclusive che gli consentono di avere un’autonomia reale che supera abbondantemente la giornata, anche in condizioni di utilizzo intenso. Il suo segreto sta nell’ottimizzazione del sistema operativo e nell’adozione di soluzioni specifiche che limitano il consumo di energia. Il Bluetooth 5.0, ad esempio, consuma solo quando viene realmente utilizzato per trasferire i dati, mentre quando non ci sono dispositivi collegati rimane in uno stato “dormiente” a bassissimo consumo. La funzione Eco Playback, invece, ti consente di risparmiare batteria scurendo lo schermo quando vuoi ascoltare solo l’audio di un video, come quelli di YouTube: quando finisci di ascoltare i tuoi brani preferiti questa funzione si disabilita automaticamente e lo smartphone passa alla modalità standby.

Last modified: 16 Marzo 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *