pulizia-memoria-android

Pulizia memoria Android: liberare spazio sullo smartphone

Mobile| 7 minuti

Nonostante gli smartphone di nuova generazione siano dotati di memorie con dimensioni sempre maggiori – ad esempio i nuovi LG G8s ThinQ ed LG V50 ThinQ 5G hanno un archivio interno da 128 GB – lo spazio a volte sembra non bastare mai. Ricorda che gli smartphone LG ti offrono sempre la possibilità di espandere la memoria con schede microSD con capienza fino a 2 TB (più di 2.000 GB), uno spazio virtualmente illimitato. Fortunatamente hai a disposizione diversi strumenti per vedere quali contenuti occupano memoria e liberare spazio cancellando quelli inutili, spostandoli sulla scheda di memoria oppure ancora sul cloud. Ecco qualche consiglio su come liberare memoria sul tuo smartphone Android in maniera semplice e veloce.

Il dottore intelligente

pulizia android - app smart doctor

Gli smartphone LG ti mettono a disposizione gratuitamente l’app Smart Doctor, uno strumento semplice ed efficace per ottimizzare le prestazioni e l’autonomia del telefono. Lo trovi tra le Impostazioni, nella sezione Generali, l’utilizzo è molto semplice e ti basta premere il pulsante Ottimizza telefono il per liberare spazio e chiudere i programmi inattivi: già fatto! Smart Doctor ti consente inoltre di conoscere quali app consumano maggiormente la batteria e regolare le impostazioni di risparmio energetico. Infine è possibile fare un test dei sensori e dell’hardware presente sullo smartphone come il sensore di impronte o la connettività Wi-Fi.

Conoscere le Impostazioni

Interfaccia archiviazione

Se  invece preferisci avere un maggiore controllo su quali file eliminare e quali conservare , il nostro consiglio è quello di esplorare le Impostazioni di Android: nella sezione Generali trovi la voce Archiviazione che ti fa vedere immediatamente quanto spazio è occupato e quanto ne hai a disposizione. Nel caso tu abbia una scheda di memoria microSD riceverai le informazioni anche relativamente a questa. Se fai un tap su una delle memorie a disposizione, ad esempio sull’Archivio interno, vedrai nel dettaglio cosa occupa lo spazio del tuo cellulare. Ricordati comunque che i file di sistema servono ad Android per far funzionare il tuo smartphone.

Archivio interno

Toccando le singole voci vedrai addirittura quali app e quali elementi occupano tutto lo spazio. Una delle funzioni più interessanti è quella denominata Libera spazio, che ricerca all’interno del tuo smartphone i file inutili. Anche in questo caso, toccando le singole voci puoi vedere i diversi file che il sistema ritiene non più necessari. I file temporanei sono file creati dalle app durante l’utilizzo che non vengono cancellati quando questa viene chiusa. Ogni app ricrea i file temporanei necessari quando viene lanciata: se non hai app attive cancella pure i file temporanei.

I file RAW sono invece immagini salvate senza compressione e sono l’ideale nel caso si abbia l’esigenza di fare del fotoritocco. Abilitando il salvataggio dei file in RAW le foto vengono salvate sia in formato .DNG (il formato RAW, per l’appunto), sia in .JPEG. Puoi abilitare il salvataggio in formato RAW dalle impostazioni della fotocamera, quando scatti in modalità manuale. Se non hai bisogno di questo tipo di file eliminali pure, visto che occupano molto spazio. La funzione Libera Spazio mostra anche i contenuti della cartella Download, dove vengono solitamente salvati gli allegati delle tue email, i file scaricati dal Web e quelli ricevuti e l’elenco delle applicazioni che non utilizzi da più tempo.

Archivio interno

Immagini e video

Libera spazio

Questa estate ti sei lasciato prendere la mano, hai fatto migliaia di fotografie e video e adesso lo spazio non ti basta più? Le immagini e soprattutto i video sono tra gli elementi che occupano più spazio e ai quali facciamo più fatica a rinunciare. Uno degli strumenti più efficaci per la gestione delle proprie immagini è l’app Foto di Google. Oltre a visualizzare le proprie immagini e i propri video, al pari dell’app Galleria, ne fa automaticamente un backup su Google Drive: se le consenti di comprimere digitalmente i file (con una minima perdita di qualità) avrai spazio gratuito illimitato, altrimenti, se preferisci lasciare inalterate le tue foto, potrai utilizzare 15 GB gratuitamente ed eventualmente acquistare ulteriore spazio.

Il vantaggio principale sta nel fatto che il backup avviene automaticamente quando sei sotto rete Wi-Fi ma nel caso tu voglia modificare questa impostazione può essere effettuato anche con la rete dati del cellulare (accedendo alle Impostazioni dell’app). Con la funzione Libera spazio dell’app Foto potrai inoltre liberare spazio dopo che gli elementi sono stati sottoposti a backup.

App e Giochi

App e giochi

Alcune App occupano un sacco di spazio e questo vale tanto più per i giochi: alcuni titoli possono arrivare tranquillamente ad occupare anche più di 500 MB. Se accedi a Impostazioni > Archiviazione > Archivio interno > Altre App puoi vedere quali sono le app che occupano più spazio: toccando i tre punti in alto a destra puoi anche ordinarle per nome. Puoi cancellare app che non usi più, ma se sei in dubbio considera che puoi sempre reinstallarle.

Selezionando un’app dall’elenco puoi vedere quanti dati questa ha salvato sul tuo smartphone: ad esempio con Netflix puoi salvare in locale alcuni film, mentre le app di navigazione solitamente ti permettono di salvare le mappe offline. Puoi sempre decidere poi di cancellare questi dati, ed in maniera molto simile svuotare la cache, ma ricorda che facendo questa operazione sarà necessario ricollegare il tuo account quando riaprirai le diverse app.

App e giochi archiviazione

Musica

interfacciamusica

Nonostante lo streaming musicale sia estremamente comodo e diffuso, tenere qualche file musicale sul proprio smartphone può tornare utile quando non c’è campo: in aereo o in viaggio la tua musica sarà la perfetta colonna sonora “on the road”. A seconda della qualità con cui è stato registrato, un file audio può occupare anche diversi MB. Il nostro consiglio è quello di archiviare nella scheda di memoria esterna i file audio, così sarà anche più comodo trasferirli un domani su un nuovo smartphone. Puoi gestire e spostare i file musicali collegando lo smartphone al PC oppure utilizzando un’app come File Manager, che ti permette di selezionare intere cartelle per spostarle o copiarle.

WhatsApp, il mangiatore di spazio

Whatsapp Images

Un paragrafo a parte va dedicato a WhatsApp: è una delle fonti maggiori di grattacapi, perché ormai siamo abituati a inviare e ricevere decine di foto e video ogni giorno. Così può capitare di avere, quasi senza accorgersi, anche diversi GB di foto e video salvati nelle cartelle di WhatsApp. Puoi eliminarli andando a ritroso nelle diverse conversazioni o con un tocco sui singoli utenti e selezionando Media, ma sono procedure piuttosto noiose. Puoi cancellare i file indesiderati molto più velocemente utilizzando l’app Galleria: una volta aperta, vai nella sezione Album e accedi alla cartella WhatsApp Images (per le immagini), e WhatsApp Video (per i video). Qui, tocca l’icona del cestino in alto a destra e quindi le foto che vuoi eliminare. Puoi selezionare anche gruppi di immagini: tocca e tieni premuto un file, quindi tocca un altro file per selezionare tutti quelli in mezzo.

Sfrutta la memoria esterna e le app apposite

Files di Google

 

Le foto, i video, la musica e persino qualche app possono essere spostati senza problemi sulla memoria esterna: ultimamente i prezzi di queste memorie si sono notevolmente abbassati, quindi scegline una veloce e capiente. Sugli smartphone LG c’è un’app chiamata File Manager (la trovi nella cartella Gestione) che permette la completa gestione dei  file per spostarli sulla SD; attento a non fare danni. Esistono infine diverse app sul Play Store che ti permettono di liberare spazio, sia spostando i file su microSD, come ad esempio Files To SD Card o AppMgr III, sia cancellando quelli inutilizzati (attenzione: non sempre è detto che siano inutili), come SD Maid – pulizia del sistema, o quella ufficiale Google, Files.

 

Last modified: 3 Ottobre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *