Emissioni CO2: l’impegno di LG per la salvaguardia del nostro pianeta

LG| 4 minuti

Abbiamo un solo pianeta ed è necessario proteggerlo prima che sia troppo tardi. Durante l’ultimo summit dell’ONU sul clima a New York i grandi della terra hanno discusso su quali scelte adottare per la salvaguardia del pianeta. Non dobbiamo però commettere l’errore di pensare che il nostro contributo sia infinitesimale davanti ai problemi climatici ed ecologici globali: ognuno di noi ha il dovere di fare la propria parte. Bastano piccoli gesti quotidiani da parte di tutti, come un minore utilizzo di oggetti in plastica, un attento riciclo, un minore consumo di acqua o la scelta, quando possibile, di mezzi di trasporto eco sostenibili, per ridurre la produzione di CO2, uno dei principali responsabili dell’Effetto Serra.

In questo contesto, LG Electronics vuole fare la differenza: l’azienda è impegnata costantemente nella riduzione dell’impatto ambientale dei propri prodotti grazie ad una progettazione innovativa e ad una gestione di tutta la filiera produttiva responsabile e rispettosa dell’ambiente. Simili tematiche purtroppo spesso rappresentano concetti non realmente condivisi ma solo “sponsorizzati” dal marketing di aziende che hanno come unico obiettivo la massimizzazione dei profitti. LG vuole invece realizzare un ecosistema di business realmente sostenibile: da una filiera di produzione più green alla creazione di un ambiente di lavoro equo e sicuro per tutti i dipendenti.

Per raggiungere questo obiettivo, LG ha fissato una serie di punti da cui partire e che l’aiuteranno a dare il proprio contributo per un futuro migliore del nostro pianeta.

  • Ridurre il consumo di energia – LG si impegna a realizzare prodotti che consumino sempre meno energia. Gli elettrodomestici LG rappresentano un punto di eccellenza per quanto riguarda i consumi: i nuovi frigoriferi e le nuove lavatrici del 2019, ad esempio, arrivano a classi energetiche rispettivamente di A+++ -40% e A+++ -50%.
  • Pensare all’intero ciclo di vita dei prodotti – Ridurre per quanto possibile il volume e il peso dei prodotti, utilizzare sempre più materiali riciclabili ed eco sostenibili e progettare dispositivi facilmente smontabili per facilitare un completo recupero delle materie prime. Gli obiettivi sono ambiziosi: riciclare 4,5 milioni di tonnellate di rifiuti elettronici e raggiungere il tasso di riciclo del 95% dei rifiuti nelle proprie fabbriche produttive entro il 2030.
  • Non utilizzare sostanze nocive – Diminuire l’uso di sostanze chimiche pericolose per l’uomo e il pianeta.
    Considerare importante ogni aspetto – Gli elettrodomestici LG producono meno vibrazioni e meno rumore, perché anche l’inquinamento acustico è parte di una mancata sensibilità verso le esigenze del pianeta e degli animali che ci vivono.
  • Ridurre le emissioni di CO2 – È uno degli obiettivi principali di LG: l’impegno è quello di ridurre le emissioni di carbonio delle sue operazioni globali del 50% rispetto al 2017, implementando diverse iniziative per incrementare l’utilizzo di energie rinnovabili e compensando l’utilizzo di quelle rimanenti. Questo sforzo vuole portare LG a raggiungere il suo obiettivo finale di azzerare le emissioni di carbonio, raggiungendo un carbon footprint netto pari a zero entro il 2030.

Il sistema dei crediti ambientali

LG sta ampliando gli impianti di energia rinnovabile utilizzando prodotti ad energia solare e utilizza attivamente le proprie soluzioni tecnologiche per ridurre le emissioni di carbonio.
Inoltre, attraverso l’espansione dei suoi progetti di Meccanismo per lo Sviluppo Pulito (Clean Development Mechanism – CDM), LG punta a ottenere crediti per le Riduzioni Certificate delle Emissioni (Certified Emission Reduction – CER). Le iniziative in questo senso promuovono uno sviluppo “pulito” nei Paesi emergenti, consentendo alle imprese che si impegnano nella riduzione del carbonio di attuare progetti di riduzione delle emissioni nei Paesi in via di sviluppo utilizzando il proprio capitale e le proprie tecnologie. Tali progetti consentono di guadagnare crediti CER, che sono emessi dalla Convenzione delle Nazioni Unite sui cambiamenti climatici (UNFCC) dopo un approfondito processo di valutazione.
LG è stato il primo produttore di elettrodomestici ad acquisire crediti CER già nel 2015, aprendo la strada alla sostenibilità attraverso elettrodomestici altamente efficienti e consolidando il suo status di azienda pioneristica in ambito ambientale. Alla fine del 2018, LG ha acquisito un totale di 340.000 tonnellate di CER attraverso le proprie iniziative.

fotovoltaico LG

Le punte di eccellenza dei prodotti LG

La lavatrice AI DD™ TurboWash™360˚ in classe energetica A+++ -50%, riduce il tempo di lavaggio consumando meno energia. Risparmi acqua, energia e persino tempo: rispetto al consueto ciclo del cotone, impiega il 55% in meno di energia e il 47% in meno di acqua in soli 39 minuti.
Il frigorifero Combinato LG con NatureFRESH è ad oggi l’unico in classe energetica A+++ -40%, mantiene i tuoi alimenti freschi più a lungo con un raffreddamento rapido e uniforme. Grazie al compressore lineare Inverter garantisce un risparmio energetico fino al 32% rispetto ai frigoriferi convenzionali.
Il pannello solare LG NeON, potente ed efficiente, rappresenta il fiore all’occhiello nella produzione di energia solare offrendo un’energia rinnovabile e sostenibile. Risultato di 30 anni di ricerca, LG NeON R offre qualità e prestazioni senza precedenti (potenza massima di 370 W e un massimo di Efficienza per modulo del 21,4%) che riducono le emissioni di carbonio e le spese energetiche senza snaturare l’aspetto della casa. LG sa che l’installazione di un pannello solare rappresenta un investimento nel tempo, per questo garantisce prodotto e prestazioni per ben 25 anni.
Grazie all’impegno comune LG è convinta che sia ancora possibile avere un pianeta migliore per tutti: adesso è il nostro turno.

Last modified: 21 Agosto 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *