Nuova gamma LG OLED TV

Nuova gamma LG OLED TV 2019: le immagini prendono vita con l’Intelligenza Artificiale

TV| 6 minuti

È finalmente arrivata nei negozi la nuova gamma LG OLED TV 2019. I nuovi modelli offrono un’esperienza di visione ancor più coinvolgente e realistica grazie all’Intelligenza Artificiale e ai nuovi processori α di seconda generazione (Alpha 9 Gen 2).

Esperienza di visione senza paragoni con la nuova gamma TV OLED LG

Ecco i tre elementi che caratterizzano gli OLED LG 2019. Il nero di LG OLED è ottenuto grazie a più di 8 milioni di pixel autoilluminanti in grado di regolare la propria luminosità individualmente.

Il contrasto infinito creato dal nero perfetto esalta i colori e dona alle immagini una profondità straordinaria, svelando i dettagli più nascosti. Il TV OLED 4K di LG riproduce fedelmente le immagini così come sono state pensate dai registi, per farti vivere davvero un’esperienza cinematografica a casa tua.

Gli LG OLED TV 2019 sono infatti compatibili con i più avanzati formati HDR, come Dolby Vision, Advanced HDR by Technicolor, HDR10 Pro e HLG Pro. A tutto questo si aggiunge la tecnologia AI Picture, un’innovativa funzione di Intelligenza Artificiale che grazie all’algoritmo Deep Learning permette di ottimizzare in maniera importante la qualità delle immagini trasmesse dal TV. Inoltre con l’AI Brightness i TV sono in grado di adattare automaticamente la luminosità delle immagini in base a quella ambientale.

OLED TV Black

Qualità audio impareggiabile

Per la parte audio, la qualità Dolby, riconosciuta a livello mondiale assicura, grazie alle tecnologie Dolby Vision e Dolby Atmos un’esperienza cinematografica ed un livello di coinvolgimento senza precedenti. Il nuovo AI Sound mette invece l’Intelligenza Artificiale al servizio della qualità audio. Riconoscendo il tipo di audio trasmesso (un film, una canzone, un evento sportivo) ne ottimizza l’equalizzazione per restituire il suono più adatto per il tipo di contenuto andando a ricreare fino a 5.1 canali virtuali per un’esperienza ancor più coinvolgente.

Semplicità d’uso dei nuovi LG OLED TV con AI SMART

Alla straordinaria interfaccia della piattaforma di Smart TV LG WebOS 4.5 si aggiungono le funzioni di Intelligenza Artificiale che abilitano servizi vocali di altri brand come Google Assistant, Amazon Alexa e l’interazione Apple Airplay 2/Apple HomeKit. Non è solo possibile dialogare con il TV, ma oggi è in grado di riconoscere le tue abitudini e gusti suggerendoti nuovi contenuti su misura e riordinando le App in base al tuo utilizzo.

 

Inizia lo spettacolo

In occasione della presentazione della nuova gamma, tenutasi nella suggestiva cornice del Teatro alla Scala di Milano, abbiamo avuto modo di fare quattro chiacchiere con Alessandro Zearo, Responsabile marketing della divisione Home Entertainment di LG Electronics Italia.

“Abbiamo una proposta adatta a rispondere alle esigenze di ogni utente”, ci ha raccontato, “Sia in termini di tecnologia, sia in termini di dimensioni: partiamo dai 32 pollici delle serie più economiche e pensate come secondo schermo, fino agli 88 pollici 8K che abbiamo mostrato in anteprima al CES di Las Vegas e che arriveranno nella seconda parte dell’anno.”

A lui abbiamo chiesto come si fa a migliorare una tecnologia già così evoluta.

“Innanzitutto con un nuovo pannello OLED e poi con un processore di nuova generazione che va a inserire i benefici dell’Intelligenza Artificiale, in grado di migliorare notevolmente l’esperienza utente.

Non sto parlando solo del supporto agli assistenti vocali, comunque importanti in una casa sempre più Smart, ma del miglioramento significativo della qualità dell’immagine e del suono grazie alle tecnologie AI Picture e AI Sound.
Di anno in anno miglioriamo l’interazione del TV, la fruizione dei contenuti ma anche il design: ne è un esempio il LG Signature OLED R9, primo TV arrotolabile, che non rappresenta semplicemente un esercizio di stile, ma vuole tracciare una direzione verso la capacità di reinventare il televisore e il relativo concetto di spazio.

Questo primo TV arrotolabile arriverà sul mercato italiano come un oggetto premium destinato a una nicchia di clienti, mostra la duttilità del nostro pannello e ridefinisce la fruizione dei contenuti.

LG Rollable TV

In futuro LG Electronics vuole proprio ripensare allo spazio TV rispetto a come è concepito oggi: si passa da un mobile, pensato per ospitare la TV, che può essere spostato al centro della sala o che può essere posizionato in maniera originale e innovativa rispetto al passato diventando lui stesso un oggetto di design.

L’altro elemento assolutamente distintivo della nostra proposta è il primo TV OLED 8K, con dimensione da 88 pollici. Con una risoluzione e una dimensione così importanti, è fondamentale avere a disposizione sufficiente potenza di calcolo e il nuovo processore Alpha è perfettamente in grado di gestire le immagini, compreso l’upscaling di quelle a risoluzione più bassa.
Tecnicamente è anche importante il supporto allo standard HDMI 2.1, la connessione che permetterà di gestire in futuro i segnali in altissima definizione.”

L’OLED è una tecnologia allo stato dell’arte, che ovviamente ha un costo proporzionato alla sua qualità. Anno dopo anno, il mercato ci ha abituato ad una discesa dei prezzi per i TV (e in generale per tutta l’elettronica di consumo), la domanda che si fanno molti utenti è quanto potrà calare il prezzo degli Oled nei prossimi anni?

“Il ragionamento va fatto a livello globale e dipende da diversi fattori, ad esempio dalla disponibilità di pannelli. La nostra consociata LG Display è – di fatto – l’unica produttrice di pannelli OLED per TV ed è in grado di produrre una determinata quantità di pannelli all’anno. Con l’aumentare della domanda questa quantità aumenterà ed aumenteranno quindi le economie di scala industriali che permettono una riduzione dei prezzi, e una ulteriore diversificazione nelle dimensioni.

I TV OLED in questo momento si differenziano per un prezzo diverso rispetto agli LCD e per grandi dimensioni, ma non è detto che tutti abbiano in casa lo spazio per TV così gradi, inoltre schermi più piccoli avrebbero necessariamente un prezzo più basso.”

La gamma 2019

I TV OLED LG 2019 sono contraddistinti da un numero, che ne definisce le dimensioni in pollici (della diagonale); una lettera, Z, R, W, E, C e B che denota l’appartenenza alla gamma, e dal numero 9, esplicito richiamo all’anno e che li distingue da quelli degli anni precedenti.

LG SIGNATURE OLED TV W9

Disponibile nei formati da 65” e 77”, rappresenta una vera icona di stile e si propone come massimo riferimento per qualità d’immagine e del suono. Caratterizzato da un design leggero grazie al pannello spesso meno di 4 millimetri che permette di appenderlo al muro con un sistema di magneti e dalla soundbar separata che integra tutta l’elettronica ed è in grado di riprodurre tutta le scena sonora grazie alla compatibilità con la tecnologia Dolby Atmos.

LG OLED TV E9

Disponibile nei formati da 55” e 65”, ridefinisce la concezione di spazio grazie all’elegante Floating design della sua base che sembra scomparire dietro ad una lastra di cristallo e che cela elegantemente la sound-bar integrata, compatibile con il sistema Dolby Atmos per un’esperienza sempre più coinvolgente.

LG OLED TV AI ThinQ

LG OLED TV C9

È la gamma più eclettica, offre infatti la possibilità di scegliere tra i formati da 55”, 65” e 77”. Racchiude tutte le caratteristiche della gamma in un design minimalista che grazie alla sua caratteristica base permette la trasmissione dell’audio frontalmente pur ricreando uno spazio sonoro estremamente ampio.

LG OLED TV B9

Disponibile nei formati da 55” e 65” è l’unico della gamma 2019 a essere dotato di processore α (Alpha) 7 Gen 2, che lo rende il prodotto perfetto per coloro che vogliono entrare nel mondo OLED. Fornisce tutta la qualità straordinaria delle immagini OLED, con un prezzo accessibile ai più.

LG OLED TV R9 e Z9

Il primo è il TV arrotolabile, la cui sigla sta infatti per Rollable (arrotolabile), ma anche per Rivoluzione nella gestione degli spazi e dello schermo. Il secondo è il primo OLED 8K da 88 pollici, semplicemente il massimo assoluto. Per poter osservare questi due splendidi gioielli bisogna avere ancora un po’ di pazienza: arriveranno infatti nella seconda parte dell’anno.

Last modified: 19 Settembre 2019

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *