fbpx
LG V30, smartphone con audio top

LG V30, smartphone con audio top: se ami la musica devi assolutamente provarlo!

Mobile, Serie V| 3 minuti

Da una parte stiamo assistendo alla riscoperta dei dischi in vinile, accompagnati dalla loro ritualità e da una qualità sonora che ancora si differenzia rispetto al digitale. Dall’altra abbiamo i millennials, che difficilmente oggi saprebbero rinunciare alla musica liquida, alle playlist e a servizi come Spotify o Deezer.

Elemento in comune di due scelte all’apparenza così diverse è la passione per la musica e per quell’ascolto un po’ intimo, dato magari da cuffie e auricolari di ultima generazione e dispositivi in grado di riprodurre i nostri brani preferiti con una qualità sempre maggiore.

Anche noi amiamo la musica, e per offrirti la migliore qualità del suono abbiamo chiesto aiuto ai più grandi esperti del settore: il risultato è racchiuso nel comparto audio del nuovo LG V30, il nostro smartphone più evoluto, in grado di farti entrare in una nuova dimensione mentre ascolti la tua musica preferita.

Un audio assolutamente straordinario, quindi, racchiuso in uno smartphone dalle altissime prestazioni, pensato per chi non vuole scendere a compromessi: display OLED FullVision da 6 pollici, fotocamera con lente Crystal Clear con apertura f1.6, e resistenza ad acqua e polvere (e questo senza nemmeno bisogno di sacrificare il jack audio da 3.5 mm).

Qualità audio superiore grazie a Quad DAC

Per assicurarti una qualità musicale ai massimi livelli, LG V30 utilizza un Quad DAC avanzato. Per spiegarti cos’è facciamo un veloce passo indietro. Tutti i suoni che percepiamo sono di tipo analogico: per essere processati e memorizzati in file devono essere convertiti in formato digitale durante la registrazione, e quindi riconvertiti nuovamente in analogico per l’ascolto.

Il DAC (acronimo di Digital to Analog Converter) è il circuito che permette la conversione di un segnale digitale in uno analogico. Per far sì che durante questa conversione non ci sia una perdita di qualità, è necessario che i componenti usati siano della migliore qualità e che siano in grado di “ascoltare” le minime variazioni delle onde sonore. In altre parole, il DAC prende il segnale digitale e cerca di ricostruirlo il più fedelmente possibile in analogico: meno informazioni si perdono in questo processo, più è chiaro il suono che ne risulta.

LG fa un ulteriore passo avanti in questo senso, dotando il suo LG V30 di un Quad DAC che restituisce un suono del 50% più puro rispetto al singolo DAC. Il V30 vanta un Quad DAC Hi-Fi a 32 bit avanzato, con tecnologia SABRE ES9218P di ESS Technology. Questo convertitore ti permette di ottenere una resa del suono personalizzata, che incontri perfettamente i tuoi gusti e le tue esigenze. Potrai infatti impostare dei filtri che regoleranno la qualità audio in base alle tue preferenze, scegliendo poi tra 4 preset: enhanced, detailed, live, bass.

Quad DAC LG V30

Da un sussurro a un concerto rock

Una delle particolarità del Quad DAC è quella di riconoscere il tipo di cuffie collegate al telefono o, ad esempio, se lo stai utilizzando come sorgente per il tuo impianto Hi-Fi. LG V30, inoltre, implementa anche una tecnologia che facilita lo streaming audio ad alta risoluzione, mettendo d’accordo audiofili e amanti della musica in mobilità.

Il Quad DAC Hi-Fi controlla i canali audio sinistro e destro separatamente, regolando l’equilibrio in modo così dettagliato che avrai la sensazione di essere al centro di una sala da concerto.

Cuffie B&O PLAY in dotazione

E non è tutto. Nella confezione del tuo nuovo LG V30 troverai anche un paio di cuffie firmate B&O PLAY (Bang & Olufsen), partner d’eccellenza che ha collaborato con noi per calibrare al meglio l’audio di questo smartphone innovativo. Si tratta di cuffie in-ear, la tipologia più amata dai music lovers, poiché garantisce un ottimo isolamento acustico e permette di apprezzare al meglio i contenuti audio, senza fastidiose interferenze esterne. Con le cuffie B&O PLAY in dotazione, ascoltare la tua musica sarà coinvolgente come non mai!

Last modified: 11 dicembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *