Come girare video professionali con LG V30

Come fare un video professionale con il tuo smartphone LG V30

Mobile, Serie V| 4 minuti

Se grazie alle fotocamere degli smartphone di ultima generazione chiunque è in grado di scattare una foto da vero artista, girare un video professionale è una questione un po’ più complessa. Bisogna essere un po’ registi, un po’ sceneggiatori, un po’ tecnici del suono. Per non parlare poi del lavoro di preproduzione e di post-produzione, che richiedono tanto impegno quanto la realizzazione delle riprese vere e proprie.

Fortunatamente, la tecnologia viene ancora una volta in nostro soccorso, regalandoci device ricchi di funzionalità che permettono di ottenere una resa spettacolare senza bisogno di essere dei registi professionisti. È il caso di LG V30, lo smartphone LG di ultima generazione che presenta un comparto audio e video davvero notevole. Provalo e non dimenticare di seguire i nostri 5 consigli su come girare un video professionale con il tuo smartphone per ottenere un risultato a prova di like!

0)    Pensa prima a ciò che vuoi realizzare

Non è un errore, è il consiglio numero zero: fermati un attimo a pensare cosa stai per riprendere, come ti muoverai con lo smartphone, nel caso tu voglia cambiare il punto di ripresa, e come si muoverà il soggetto o i soggetti nella scena. Ad esempio, presta attenzione a non ritrovarti a passare improvvisamente da una situazione con la luce alle spalle a una in controsole o, in generale, con condizioni di luce molto diverse.

1)    Conosci la tua attrezzatura

I nostri nuovi smartphone offrono un sacco di possibilità tecniche e creative. LG V30, ad esempio, oltre ad avere due obiettivi con focale differente, permette di impostare manualmente i parametri video come la messa a fuoco, il bilanciamento del bianco, il tempo d’esposizione o la sensibilità del sensore (il valore ISO). Inoltre, puoi sfruttare funzioni avanzate come il Focus Peaking, che evidenzia a schermo le aree a fuoco, o la stabilizzazione elettronica Steady Record 2.0, in grado di eliminare i tremolii anche quando registri un’azione in movimento. Con LG V30 inoltre, puoi sfruttare le tecniche di color grading per dare maggiore intensità cromatica ai tuoi filmati, oltre a creare straordinari effetti cinematografici con i profili LG Cine LOG. Prima di iniziare a girare, dedica quindi qualche minuto a conoscere tutte le potenzialità della tua attrezzatura.

Girare un video con LG V30

 

2)    Più è lungo, più è difficile

Realizzare un buon video è tanto più difficile, quanto più questo sarà lungo. Il risultato sarà migliore realizzando brevi clip da unire in un secondo momento. La fase di post-produzione ti spaventa? Mettere assieme spezzoni di video è più semplice e veloce di quanto non pensi. Per un veloce ritocco sui nostri smartphone trovi Quick Video Editor, ma esistono diverse app in commercio, anche gratuite, facili da usare e che consentono di ottenere risultati davvero interessanti.

3)    Non solo video

L’audio è uno degli aspetti più sottovalutati da chi realizza video. LG V30 registra un’audio chiaro e corposo in qualità Hi-Fi, e sono anche dotati di un filtro in grado di ridurre il rumore del vento. Tra le impostazioni manuali puoi regolare il guadagno del microfono, il filtro taglia basso e il limitatore, per un risultato ottimale anche nelle situazioni più critiche. Banalmente evita, quando fai una ripresa, che rumori esterni “entrino” nell’audio dei tuoi video, e considera che soggetti lontani o che non guardano in camera sostanzialmente non si sentono. Eventualmente pensa alla possibilità di eliminare la traccia audio originale e mettere una colonna sonora che faccia risaltare la bellezza delle immagini (questo trucco funziona particolarmente bene quando riprendi paesaggi).

4)    Alterna il tipo di ripresa

Puoi alternare inquadrature a mezzo busto con quelle a tre quarti (in gergo si chiamano Piano americano), o intervallare un paesaggio a un dettaglio, un campo lungo a un primo piano, ma puoi anche scegliere di utilizzare soluzioni tecniche come il TimeLapse (gli scatti in sequenza che danno l’impressione che tutto scorra più velocemente del normale), o il Rallenty, o ancora dare ai tuoi video il tipico effetto cinema con 24 frame al secondo. Con i nostri smartphone puoi scegliere la qualità video (HD, Full HD o 4K), il formato, ad esempio sfruttando il formato 18:9 dello schermo FullVision, e la frequenza dei frame arrivando a un effetto rallentato a 120 frame al secondo.

5)    Copia le buone idee

Per fare video di altissimo livello servono attrezzature professionali, ma non avere paura a prendere spunto dai video pubblicitari o dai videoclip musicali e rubare qualche buona idea. Tieni presente che non è necessario avere grandi budget per ottenere ottimi risultati e abbi il coraggio di sperimentare, sia con gli strumenti che hai a disposizione, sia con le soluzioni che ritieni più creative.

Last modified: 30 novembre 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *