Installare un condizionatore in appartamento

Installare un condizionatore in appartamento: cosa prevede la normativa?

Condizionatori| 2 minuti

Se non sopporti più la calura estiva e hai deciso di comprare un condizionatore, allora potresti trovare questo articolo molto utile, specialmente se abiti in un condominio. Per installare un condizionatore in appartamento bisogna infatti agire in conformità alle regole comunali e condominiali vigenti, procurandosi prima le dovute autorizzazioni.

Controllare le regole comunali

Il primo passo da fare se si vuole installare un condizionatore in condominio è informarsi sulle regole vigenti nel proprio Comune di residenza. In alcuni casi particolari, come ad esempio nei centri storici, ci sono infatti delle limitazioni molto stringenti per quanto riguarda il collocamento dell’unità esterna del condizionatore, che potrebbe addirittura essere vietato. Se previsto, assicurati quindi di richiedere le dovute autorizzazioni attraverso il rilascio del certificato di conformità.

Regolamento condominiale

Chi vive in appartamento dovrà attenersi a quanto indicato nel regolamento condominiale per quanto riguarda il posizionamento dell’unità esterna del condizionatore. In generale, è comunque buona cosa limitare l’impatto sulla facciata esterna, affinché non ne venga danneggiata la resa estetica. In questo senso, il posto migliore per installare l’unità esterna è il proprio balcone: i problemi infatti sorgono quando ciò non è possibile e bisogna collocarla su un muro perimetrale. In questo caso entra in gioco la questione del decoro architettonico, che vale sia per la facciata esterna dell’edificio sia per i cortili interni.

Fortunatamente si tratta di rari casi, ma è possibile che vi siano delle modalità di installazione imposte da regolamenti condominiali o comunali. Per esempio potrebbe esserci il divieto di installazione sulla facciata del palazzo, o l’obbligo di dipingere il condizionatore dello stesso colore del condominio. La cosa migliore da fare è chiedere informazioni all’amministratore condominiale.

Per quanto riguarda l’interno delle stanze, fortunatamente, non avrai nulla da temere, perché i condizionatori LG Artcool sono stati pensati per integrarsi con armonia all’interno di qualunque ambiente. Il design semplice e minimalista, con vetro a specchio sulla parte anteriore, è infatti in grado di riflettere l’ambiente circostante e valorizzare gli interni.

Condizionatore LG ArtCool AM12BP

Vantaggi fiscali

Ci sono infine dei vantaggi fiscali di cui tenere conto se scegli di installare un climatizzatore con un’alta classe energetica, come ad esempio i condizionatori LG. Se quindi hai già un condizionatore, potresti approfittare di queste agevolazioni per cambiarlo con un modello più nuovo e meno energivoro: sono previste infatti detrazioni del 65% per gli interventi di efficienza energetica (il famoso “ecobonus“), detrazioni del 50% per interventi di ristrutturazione oppure il Conto Termico, aggiornato a maggio dello scorso anno e a sostegno di interventi di incremento dell’efficienza energetica da fonti rinnovabili.

Last modified: 20 luglio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *