Come conservare frutta e verdura

Come conservare frutta e verdura, alleate preziose di una dieta per l’estate

Elettrodomestici, Frigoriferi| 3 minuti

L’estate è ormai arrivata e, come ogni anno, i nutrizionisti forniscono preziosi consigli su come combattere caldo ed afa grazie ad un’alimentazione corretta ed equilibrata, capace di reintegrare ciò che viene perso attraverso la sudorazione. Nel proprio frigorifero non possono dunque mancare alimenti ricchi di vitamine e sali minerali, come ad esempio frutta e verdura di stagione. Per non rischiare di rimanere senza, meglio quindi fare una bella scorta: ma come conservare frutta verdura nel frigorifero in modo da farle durare il più a lungo possibile?

Innanzitutto devi avere un buon frigorifero, con una capienza adatta alle tue esigenze e con una serie di funzionalità progettate per mantenere freschi gli alimenti senza impattare troppo sui consumi. Con i frigoriferi LG non dovrai preoccuparti del caldo estivo: anche abbassando la temperatura per conservare meglio i cibi durante i mesi estivi le tue bollette non subiranno rincari da capogiro.

Come riporre frutta e verdura in frigo

Per favorire la corretta conservazione di frutta e verdura è essenziale organizzare bene gli spazi nel proprio frigorifero: ogni alimento ha il suo posto, dai contenitori per le uova a quelli per le bottiglie, dai ripiani normali ai cassettoni, dedicati appunto a frutta e verdura. Questi alimenti freschi vengono conservati in cassetti dedicati perché essi sono la parte del frigorifero con la temperatura meno bassa e quindi più adatta a loro. I frigoriferi LG però vanno oltre questa semplice funzionalità: grazie alla tecnologia FRESH Balancer™ di cui sono dotati i prodotti di ultima generazione, potrai infatti personalizzare il livello di umidità di ogni cassetto affinché si adatti perfettamente al tipo di alimento in esso contenuto.

LG frigorifero GSJ960PZBZ

Al momento di riporre frutta e verdura negli appositi cassetti ricorda di lasciarla all’interno dei sacchetti di carta in cui l’hai acquistata. Se invece hai ricevuto questi alimenti avvolti in un sacchetto di plastica allora pratica dei fori su di esso e metti dei fogli di carta assorbente sul fondo del cassettone, una soluzione ideale per carote, rucola, spinaci e altri vegetali freschi.

Frutta e verdura da non mettere in frigorifero

Come forse saprai, non tutti i tipi di frutta e verdura andrebbero conservati in frigorifero. Molti frutti e ortaggi sprigionano etilene, una sostanza gassosa che velocizza il processo di maturazione non solo del frutto stesso, ma anche di ciò che gli sta vicino. Per evitare che tali cibi possano velocizzare il processo di deterioramento di altri alimenti è bene conservarli al di fuori del frigo, riponendoli ad esempio in una dispensa o semplicemente in un portafrutta.

Rientrano in questa categoria gli agrumi (pompelmo, mandarino, arancia…), ma anche banane, kiwi, pesche e albicocche. Purtroppo tra questo elenco ci sono anche alimenti estivi che vengono comunemente messi in frigorifero proprio per essere mangiati freddi, come l’anguria e il melone. Per quanto riguarda la verdura, meglio non mettere in frigorifero pomodori (meglio conservarli in una busta di carta a temperatura ambiente), patate e cipolle.

Ora che sai tutto non ti resta che organizzare il tuo frigorifero con i cibi corretti per una dieta anti afa che ti aiuterà a sentirti pieno di energie nonostante il caldo estivo.

Last modified: 13 luglio 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *