Ti delego le pulizie #angoliocurve

Aspirapolvere, Elettrodomestici| 3 minuti

Amo l’ordine e la cura dei particolari. Ora, guardando la mia casa, non è proprio evidente, ma è così, almeno nelle profondità più recondite del mio animo.
C’è stato un tempo in cui mi piaceva sedermi sul divano, annusare l’odore del pulito e percorrere con lo sguardo le superfici brillanti dei mobili.

LG_curveoangoli
C’è stato un tempo in cui fare le pulizie era rilassante. Quei momenti dedicati alla casa erano quasi una forma di meditazione: mentre le mani erano impegnate in lunghi gesti ripetitivi, propri del pulire, la mente vagava, liberandosi dalle mille preoccupazioni. Sembrava di togliere la polvere dai mobili e dai pensieri, in contemporanea.
Sono però ricordi di un tempo passato: ero giovane e soprattutto non avevo figli.


Oggi la situazione è parecchio diversa, l’ordine è solo un desiderio ambizioso e la cura dei particolari me la sono anche dimenticata. Pulisco casa di corsa, attenta ad economizzare le energie e il tempo. Ciò nonostante, dire che detesto sbrigare le faccende domestiche sarebbe una bugia.

In momenti di particolare stress, mi sono ritrovata a sfregare le fughe delle piastrelle con grande fervore, desiderando solo di stare lì, con la spugnetta in mano a grattare. D’estate è capitato che lavare le pentole sotto l’acqua fresca, guardando le bolle di schiuma galleggiare qui e là nel lavello, mi regalasse un momento di lenta serenità.

Certe mattine mi sono sentita felice, mentre passavo l’aspirapolvere, canticchiando qualche canzoncina o mentre spolveravo la libreria fermandomi a rileggere qualche pagina di un vecchio libro.
Se fosse possibile rallentare, dedicarsi totalmente ad un solo compito per volta, potrebbero addirittura piacermi. La realtà è che stiro camicie continuando ad alzare lo sguardo per controllare che il piccoletto non si avvicini e improvviso un teatrino ogni volta che devo togliere i panni dallo stendino perché i bimbi stiano fermi in un punto. Se cucino, appeso alla gamba ho un figlio che vuole bere, mangiare, tirare fuori tutti i coltelli dal cassetto, se pulisco il bagno quello stesso bimbo cerca intanto di entrare nella lavatrice.

Questo multitasking casalingo non è un’attività che mi rilassa, richiede energie e nervi saldi.
Mi sfinisce. Io oggi delegherei tutte le pulizie, senza problemi. Avrei degli hobby da coltivare, libri da leggere, sonno da recuperare. Se arrivasse qui l’home-bot square di Lg, sarebbe il benvenuto: mentre lui si occupa dei pavimenti, io potrei addirittura fargli una copertina all’uncinetto.

[Post a cura di Barbara Dal Piaz]

====
Questo post è offerto da LG Hom-bot Square
Con Hom-bot Square, LG ha creato un robot aspirapolvere su misura per la tua casa…
…perché la pulizia non è curve, ma angoli!

Scopri tutte le storie di #angoliocurve

====

Last modified: 13 Aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *