Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

Ma i piatti li vuol lavare lui? #angoliocurve

Aspirapolvere, Elettrodomestici| 3 minuti

Senza timore di denunciare la vostra età, ditemi: ricordate quello spot anni ‘80 in cui una raggiante mogliettina cinguettava che, con un detergente per piatti allora in fase di lancio, “i piatti li vuol lavare lui”?
Ecco, dimenticatelo. E’ roba vecchia.

LG_curveoangoli

Una famiglia è un nucleo di persone variamente composto (faccio solo qualche esempio: due uomini, due donne, una donna e un uomo, uno uomo da solo, una donna da sola + un numero variabile di figli – ma anche no – e magari altri consanguinei) che vive, di solito, in una stessa casa. Ecco, quella casa identifica la famiglia e la unisce in un luogo.
Quel luogo è di tutti i suoi membri: è l’abitazione, ma è anche l’identità, il territorio, l’identificazione.

E’ possibile quindi chiedersi se un membro della famiglia di genere maschile debba o possa occuparsi della casa? Che senso ha questa domanda? La casa è di chi la abita e ognuno dei membri della famiglia ha il dovere di occuparsene, come qualcosa di proprio, nei limiti delle sue possibilità, della sua età, delle sue condizioni fisiche e dei suoi impegni non casalinghi.

Passare un aspirapolvere, stendere i panni o lavare i pavimenti (così come usare un trapano o allacciare due cavi elettrici) non sono attività tanto complesse da richiedere doti particolari, che possono essere solo maschili o femminili: bastano due braccia e una schiena funzionante! Se poi l’aspirapolvere si passa da solo, come Hom-Bot Square di LG, magari mentre tutti sono fuori casa, sarà un piacere per tutta la famiglia: grandi e piccoli, maschi e femmine.

Non si può ancora ragionare in termini di “straordinarietà” riferendosi a un uomo che accudisce la sua casa. In una famiglia formata da soli uomini, si dovrebbe forse avere sempre la colf o vivere nello sporco?

Prendersi cura della propria casa è un gesto di rispetto dei confronti delle altre persone che vivono con noi. Dato che spesso sono quelle a cui più teniamo, come non partecipare a rendere l’ambiente domestico adatto a tutti quelli che vi abitano?

Le pulizie di casa non hanno genere, sono solo un gesto di cura e di condivisione.

A proposito, proprio ieri sera ho sentito mio marito che diceva a mio figlio (9 anni): “Ehi, è ora che inizi anche tu a fare un turno di lavaggio piatti la sera!!”. In effetti… magari gliene facciamo fare solo uno a settimana, va’!

[Post a cura si Silvia Tropea, Genitori Crescono]

====
Questo post è offerto da LG Hom-bot Square
Con Hom-bot Square, LG ha creato un robot aspirapolvere su misura per la tua casa…
…perché la pulizia non è curve, ma angoli!

Scopri tutte le storie di #angoliocurve

====

Last modified: 13 Aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *