La casalinga perfetta? Fantascienza! #angoliocurve

Aspirapolvere, Elettrodomestici| 3 minuti

Ho colorato, ritagliato e incollato e sono contenta come una bambina. Mi sono sfogata, mi sono divertita e ho una piccola sorpresa da mostrare al nano quando si sveglierà.

LG_curveoangoli

Ecco, normalmente qui si ferma il mio racconto, proprio dove invece oggi ha inizio.

Vorrei parlare di ciò che di solito non si vede: il momento in cui la magia si interrompe…

Sposto lo sguardo dal mio giochino al pavimento e l’entusiasmo si affloscia, mentre mi rendo conto del solenne casino che sono riuscita a creare con tutto il mio tagliuzzare e incollare: coriandoli di carta velina corrono a nascondersi sotto al divano, fili di lana si ingarbugliano intorno alle forbici, e sbaglio o c’è una grossa goccia di colore vicino alla finestra?

Se sentissi girare la chiave dentro alla serratura in questo momento strillerei “cielo, mio marito” e correrei a nascondermi nell’armadio, pur di non vedere di nuovo il suo sguardo rassegnato… Un’espressione che conosciamo bene entrambi perché capita spesso, a dire il vero, che la casa sia messa male e che a lui tocchi rimediare: sono tante cose, ma non una casalinga.

Non voglio dire che detesto fare le pulizie, la situazione è decisamente più grave: io sono quella che riesce a sporcare casa anche mentre la sta pulendo, che invece di educare alla parità fra i sessi la sua famiglia tutta al maschile, la scoraggia con il suo disinteresse per l’ordine, che semina pavimenti e mobili di pezzetti di carta e macchiette di colore, che si è trovata il vinavil in posti in cui nessuno dovrebbe mai avere del vinavil…

A casa nostra sono gli acari a temere le allergie e la polvere è una banalità rispetto a ciò che di solito si nasconde negli angoli, dalle bricioline di polistirolo alle lenticchie, dai brandelli di cartoncino al didò rinsecchito.
Credetemi, io ci provo! Lotto e combatto, mi sforzo e mi arrabatto, ma alla fine mi annoio, il mio entusiasmo si spegne man mano che avanza l’inevitabile strato di polvere e mi arrendo al caos. È più forte di me, non ce la faccio, non mi interessa, non ho tempo!

Che se ne occupi qualcun altro, non sono pignola e delego con estrema facilità… certo, a tutti tranne che a mia mamma, e a mia suocera, e a ben pensarci anche alla donna delle pulizie (quante volte mi sono trovata a pulire casa prima che arrivasse per non fare brutta figura!)
Ecco, ci vorrebbe qualcuno capace di gestire con pugno di ferro le pulizie di casa in perfetta autonomia, ma senza giudicare la mia testa fra le nuvole e le mie stranezze: un robottino da film, magico come un elfo domestico e spietato come Terminator. Forse il robot Hom-Bot quare di LG?

Fantascienza? Mai come pensare che io possa diventare un giorno una casalinga perfetta! E poi riesco a immaginare la scena benissimo: lo vedo affrontare con efficienza le nuvolette di polvere dietro alle porte, la farina e le palline di pasta di sale sotto al tavolo, per lasciarmi libera di vivere finalmente spensierata nel mio mondo di arcobaleni e mini pony, circondata da matite e cartoncini…

Mentre aspetto che il mio sogno ad occhi aperti diventi realtà, afferro scopa e paletta e, sospirando e sbuffando, inizio a raccogliere dal pavimento una manciata di stelline di paillettes.
Presto, prima che si svegli il secondo casinaro della casa, quello in formato ridotto.

====
Questo post è offerto da LG Hom-bot Square
Con Hom-bot Square, LG ha creato un robot aspirapolvere su misura per la tua casa…
…perché la pulizia non è curve, ma angoli!

Scopri tutte le storie di #angoliocurve

====

Last modified: 13 Aprile 2017

One Response to :
La casalinga perfetta? Fantascienza! #angoliocurve

  1. paroladilaura ha detto:

    Mettere a posto prima che suoni la donna delle pulizie? Sei in buona compagnia 😉

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *