Disordine creativo #angoliocurve

Aspirapolvere, Elettrodomestici| 4 minuti

Potendo, pulirei casa solo quando vedo le palle di polvere rotolare come i rovi nei film western.
No, non sono una maniaca della pulizia. E’ un po’ un controsenso perché in realtà mi piace molto vivere nell’igiene, ma solo se non sono stata io a crearlo. Io creo il caos.

LG_curveoangoli
E’ sempre stato così. Mia madre diceva che nella mia stanza sembrava scoppiata una bomba. A distanza di anni, non posso che darle ragione.

Ho sempre definito questa mia tendenza al disordine ‘creativa’, in realtà è solo un difetto del quale non riesco a liberarmi. Adoro l’ordine ma fabbrico disordine. Adoro la pulizia, ma detesto le faccende di casa.
Va da sé che quando ho letto un cartello, qui a Londra, che diceva: ‘Good moms have sticky floors and messy kitchen’ (le brave mamme hanno pavimenti appiccicosi e cucine incasinate) ho annuito, sentendomi in qualche modo celebrata.

No, lo capisco da me che questa tecnica alla lunga non funziona, però la mia filosofia di vita rimane quella: meglio una casa più disordinata e più tempo da dedicare a Polpetta (mia figlia) e alle mie passioni, che una casa perfetta e scoprire di aver passato buona parte del proprio tempo libero a mettere in ordine e lucidare pavimenti.

Come in ogni cosa, la virtù sta nel mezzo, ma è una misura che per quanto mi impegni non riesco proprio a raggiungere.
La verità è che qualsiasi cosa possa aiutarmi a ridurre il tempo dedicato alla casa, la accolgo con tappeto rosso e petali di rosa.

La tecnologia, nemmeno a dirlo, aiuta moltissimo. Il mio alleato ad esempio è il mini aspirapolvere. Se non esistesse, ogni briciola che fa mia figlia sul pavimento chiamerebbe in causa l’ecomostro nascosto nello sgabuzzino che risponde al nome di aspirapolvere, per prendere il quale devo spostare l’incastro di una scala, un mocio, la scorta della carta igienica e uno scatolone mai svuotato.

Capite la mia gioia nel conoscere l’esistenza di un robot aspirapolvere come LG Home-Bot Square, che lavora in autonomia e quando sono fuori casa.

Ma amo tutti gli elettrodomestici: mi semplificano la vita.
Lavapiatti: mon amour. Se poi ti svuotassi e ti mettessi a posto da sola, saresti il massimo.
Ho una vera e propria mania per il frullatore ad immersione con tutti i suoi accessori. Faccio le torte per la Polpetta in metà del tempo e si lava in trenta secondi.
Se la tecnologia aiuta nella cura della casa per un 50%, l’altro 50% lo fa l’approccio.
Il mio metodo è uno solo: trova il modo più veloce e divertente per farlo.
Non per niente, sono quella che ha Googlato ‘piegare una tshirt in due secondi’ e applica fieramente il metodo ogni giorno.

E poi mi faccio aiutare dalla musica. Provate a indossare orridi guanti di gomma gialla e armarvi di spruzzino nel silenzio della vostra casa, e provate a farlo con del rock serio in sottofondo.
Vi cambia la vita.
Certo: se qualcuno vi vede vi spedisce alla neuro senza passare dal Via, però rendere divertente il momento ‘casalinga’ è un dovere morale di ogni donna.
Andiamo: la vita è troppo breve per fare cose noiose senza tentare di renderle divertenti.
Oh, a meno che non siate come la mia vicina, che ama la lavastoviglie ma non l’ha mai usata perché ‘lavare i piatti la rilassa’.
Certo, CERTO che le ho risposto ‘guarda, se vuoi ti porto anche i miei…’.
Quando una ha un dono, deve sfruttarlo per fare del bene no?

====
Questo post è offerto da LG Hom-bot Square
Con Hom-bot Square, LG ha creato un robot aspirapolvere su misura per la tua casa…
…perché la pulizia non è curve, ma angoli!

Scopri tutte le storie di #angoliocurve

====

Last modified: 13 Aprile 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *