Se in Italia sparissero gli immigrati dall’oggi al domani…

Eventi LG| 1 minuto

cose-dell-altro-mondo
Abbiamo raccolto per voi qualche curiosa risposta tra il pubblico di Cose dell’altro mondo, il cui soggetto è proprio questo, film con Diego Abatantuono, Valerio Mastandrea e Valentina Lodovini, ispirato a A Day Without a Mexican di Sergio Arau del 2004 (dove sono i messicani a sparire dagli Stati Uniti).

Sara risponde convinta, accarezzandosi una ciocca di capelli, «Se sparissero gli immigrati ad esempio non potrei più fare la piega ogni venerdì con pochi euro dal mio velocissimo coiffeur, Chen, che è arrivato dalla Cina due anni fa».
«Il mio fidanzato non mi regalerebbe mai rose se non ci fosse un venditore srilankese (che da noi sono soprannominati tutti Rosario) a costringerlo al ristorante di tanto in tanto», ride Anna tirando per una manica il ragazzo imbarazzato che la accompagna alla proiezione.
Marco ci spiega che proprio sotto casa sua da un anno frequenta un centro massaggi, «Dove fanno davvero solo massaggi», ci tiene a precisare. «La signora indonesiana che mi schiaccia le vertebre e prende a pugni le scapole mi ha fatto passare i terribili mal di schiena dei quali soffrivo. Senza di lei non potrei più stare, ormai».

Se volete invece un’immagine quasi apocalittica di quel che succederebbe, vi raccomandiamo di andare subito al cinema dal a vedere Cose dell’altro mondo di Francesco Patierno.

Last modified: 16 Marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *