Fabio Garriba, volto severo del cinema degli anni Settanta

Eventi LG| 2 minuti

fabio-garriba
Venezia celebra il buon lavoro di Fabio Garriba, volto drammatico del cinema degli anni Settanta. Un nome poco conosciuto al pubblico, soprattutto ai giovani, che ha prestato impeccabile servizio per registi come Marco Bellocchio (Sbatti il mostro in prima pagina), Ettore Scola (La terrazza), Roberto Rossellini (Agostino d’Ippona), Luigi Comencini (Lo scopone scientifico), Jean-Luc Godard (Vento dell’Est), Bernardo Bertolucci (Novecento). Una filmografia invidiabile, sebbene il ruolo da protagonista sia toccato sempre a un altro monumentale attore.

La proiezione a lui dedicata è occasione per rendere omaggio ai giovanissimi talenti del Centro Sperimentale di Cinematografia. Presenta tre brevi film che girano intorno al tema della morte in modo sorprendente e intelligente.
I parenti tutti (1967) del quale è anche regista, è la storia di un desiderio comune a molti: assistere al proprio funerale e poter osservare le reazioni e sentire i commenti di parenti e amici. Al ragazzo di questo cortometraggio accade proprio questo e, spiega Fabio Garriba, «Si crea un’ambiguità che porta a sospettare che il protagonista non sia morto».
Voce del verbo morire (1970) è il primo lavoro del fratello gemello Mario Garriba. Il protagonista tenta di suicidarsi in svariati modi, fallendo ogni volta in una sequenza di errori e sfortune tragicomiche.
In punto di morte (1971) fu il saggio di diploma del fratello, studente al Centro Sperimentale di Cinematografia. Ha per protagonista un sarcastico e irriverente ragazzo di provincia, che riesce a giocare anche davanti alla morte. “Morettiano”, è stato definito questo cortometraggio. Curiosa coincidenza, perché il regista Mario Garriba parteciperà dieci anni più tardi a Sogni d’oro e Bianca di Nanni Moretti nelle vesti di attore.

LG ti porta al Festival di Venezia

Last modified: 16 Marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *