Questo sito utilizza Cookie, anche di terze parti, importanti per navigare il sito correttamente, per analizzare il traffico e per ottimizzare e personalizzare lesperienza degli utenti in base agli interessi. Per più dettagli leggi le nostre Privacy e Cookie Policy.

Qui sotto troverai tutti i diversi tipi di cookie utilizzati su LG.com e potrai scegliere se approvarne lutilizzo o meno. Cicca ACCETTA per permettere lutilizzo dei cookie.

FUNZIONALI

Ti permettono di vedere le recensioni dei prodotti, dove comprarli e i prodotti visti di recente.

SOCIAL MEDIA

Consentono di condividere su Facebook, Twitter e altri Social Media.

ANALISI

Servono ad acquisire e analizzare i dati relativi al traffico generato dal sito.

PUBBLICITARI

Consentono di effettuare attività pubblicitarie.

Avvistato sbarco di clandestini al Lido di Venezia

Eventi LG| 1 minuto

la-bas-castel-volturno
«Non può essere!», grida la signora col cappello panama puntando un dito verso il mare.
Niente lucido motoscafo con autisti e bodyguard, bensì un canotto uguale a quello che porta in Italia tanti immigrati. Sulla spiaggia del Lido di Venezia c’è comunque un tappeto rosso ad aspettare il cast del film Là-Bas di Guido Lombardi, che sbarca in questo modo, lasciando stupiti noi e tutti i passanti.

Il film ripercorre la strage di Castel Volturno del 2006, quando sei immigrati africani furono vittime innocenti di una strage mafiosa. Un solo sopravvissuto, che si finse morto nonostante i colpi di mitragliatrice lo avessero colpito alle gambe e all’addome. L’indomani vi fu una rivolta per chiedere giustizia.

Photo Credits: Kikapress

LG ti porta al Festival di Venezia

Last modified: 17 Gennaio 2020

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *