Si apre Venezia, tra Clooney e qualche contestazione

Eventi LG| 1 minuto

La Cgil veneziana promette proteste “creative”

clooney1
Si parte con Clooney che interpreta il governatore democratico dell’Ohio Mike Morris in corsa alle primarie per la presidenza del partito. Giochi di potere e un esperto di comunicazione che somministra messaggi sapientemente ingannatori al pubblico.
Ma il bel George, che è arrivato ieri direttamente da Villa Oleandra ed è sceso all’hotel Cipriani (rigorosamente solo; se qualcuna condividerà con lui il tappeto rosso a sorpresa, per ora non s’è vista) dovrà forse condividere i flash con una colorata protesta. La Cgil veneziana ha annunciato infatti una manifestazione “creativa” a sostegno del personale di sorveglianza della Biennale arte, la mostra internazionale in corso fino al 27 novembre ai Giardini e all’Arsenale, il cui numero ha subito drastici tagli. Si aspetta la reazione di George, ma soprattutto quella del ministro per i Beni culturali Galan, atteso alla serata inaugurale a differenza del suo omologo Bondi, che l’anno scorso disertò. Ma Galan, veneto, gioca in casa.

Photo Credits: Kikapress

Last modified: 16 Marzo 2017

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *