fbpx

Quale film vincitore del Leone d’Oro bisognerebbe rivedere?

Eventi LG| 2 minuti

leoni-vincitori-venezia
Quali sono i film vincitori nella storia di Venezia da rivedere assolutamente? Lo abbiamo chiesto a tre critici…

L’ultimo è stato Somewhere di Sofia Coppola, mentre il primo fu L’uomo di Aran di Robert Flaherty nel 1934, quando ancora il premio si chiamava Coppa Mussolini.
Sono 58 i Leone d’Oro assegnati al miglior film nella storia della Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia. Abbiamo chiesto ad alcuni dei più autorevoli e appassionati critici cinematografici del web, una classifica dei film vincitori da rivedere assolutamente.

Dovrei consigliarne almeno l’80%, visto che molti di questi titoli fanno parte della base necessaria per conoscere la storia del cinema – spiega Sara Sagrati di Hideout prima di fare uno sforzo selettivo per darci i suoi titoli:
1. Ordet di Dryer, perché credere nei miracoli è possibile, soprattutto se si è laici. Perché il cinema di Dryer bisogna conoscerlo.
2. Rosencrantz e Guildenstern sono morti di Tom Stoppard, perché è un viaggio onirico e grottesco nel teatro, nella memoria e nella fisica. Irresistibile e misconosciuto…

Secondo Francesco Chignola, che si firma kekkoz sul brillante blog Giovane Cinefilo, due sono i film da recuperare e rivedere tra quelli premiati a Venezia:
3. Rashômon di Akira Kurosawa, perché è uno dei film più belli e importanti (e più imitati) della storia del cinema, ma anche uno dei meglio invecchiati: ancora oggi fa mangiare la polvere a tutti i suoi epigoni.
4. Hana-Bi di Takeshi Kitano, perché pochi registi al mondo sono riusciti a portare sullo schermo una sintesi così perfetta tra arte e cinema di genere, parlando della vita e della morte con la concretezza del sangue e la leggerezza della poesia.

Daniela Losini ci propone:
5. Le mani sulla città di Francesco Rosi, racconta L’Italia nera della corruzione, dei furbi, degli intrallazzatori e dei grandi silenzi colpevoli degli onesti. Prima di Tangentopoli e prima del Bunga-Bunga. La crisi nella quale il nostro sistema socio-culturale versa oggi, ha radici lontanissime. Un doloroso film di denucia ancora così attuale.
6. The Wrestler di Darren Aronofsky, parabola distruttiva di un uomo che non conosce altro  se stesso, le proprie debolezze, le proprie cicatrici, la propria natura profondamente umana. Mickey Rourke nel ruolo della vita. Il migliore Aronosky che sa raccontare la disperazione in modo magistrale.

Tutti e tre i critici hanno menzionato uno stesso film.
7. America Oggi di Altman è quindi, secondo questa sincera playlist, il film “veneziano” da guardare (o rivedere) al più presto.

Last modified: 16 Marzo 2017

One Response to :
Quale film vincitore del Leone d’Oro bisognerebbe rivedere?

  1. Duane ha detto:

    Decisamente un eccellentearticolo. Visito con entusiasmo il blog http://www.lgblog.it. Avanti così!

    ulteriori suggerimenti consultabili a questo link

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *